Home Comunicati CASA DEL MARE DI OSTIA. TUTTO PRONTO PER UN TUFFO IN… UN...

CASA DEL MARE DI OSTIA. TUTTO PRONTO PER UN TUFFO IN… UN MARE DI OPPORTUNITA’

169
0
CONDIVIDI

“Questa mattina presentando la manifestazione ‘Un mare di opportunità’ ho pensato che finalmente stiamo iniziando il percorso dell’applicazione della legge regionale sulla Filiera Corta e il Miglio Zero che ho promosso in Consiglio, e che questa sia una formula coinvolgente e divertente, aperta alla partecipazione di tutti i cittadini, grazie ai tanti laboratori e alle degustazioni guidate, che ha il fine specifico di supportare e dare ulteriori strumenti alle politiche sull’agricoltura e sulla pesca che l’amministrazione Zingaretti sta portando avanti con molta determinazione e che hanno come obiettivo primario il riconoscimento e la valorizzazione dei prodotti d’eccellenza a filiera corta e a miglio zero, nel caso del pescato, dei nostri territori e del nostro mare, e l’investimento su strutture pubbliche, diffusione, anche nelle mense scolastiche, e promozione di nuovi modelli commerciali che mettano in diretta relazione produttori e consumatori”, così dichiara Cristiana Avenali, consigliera PD della Regione Lazio e componente della commissione Ambiente, al margine della presentazione alla sala Aniene presso la Regione, dell’iniziativa ‘Settembre, Regione Lazio…un mare di opportunità’, organizzata dall’Ente Regionale RomaNatura insieme alla Regione Lazio e all’Arsial e che prenderà l’avvio domani 9 settembre, alle ore 10.00, presso la Casa del Mare di Ostia, sede dell’AMP Secche di Tor Paterno.

“E l’aver scelto come luogo ospitante la Casa del Mare, sede della Riserva Marina di Tor Paterno, vuole significare che queste politiche hanno come linea guida una visione di sostenibilità ambientale, economica e sociale. La Casa del Mare e la nostra Riserva devono essere luoghi dove incontrare natura e biodiversità, ma anche produzioni di qualità, agricoltura e pesca sostenibili”, prosegue la consigliera, “sollecitando la collaborazione con le associazioni professionali di agricoltori e pescatori, con le associazioni ambientaliste e i comitati locali, creando nuovi spazi di aggregazione e confronto su diversi temi legati allo sviluppo sostenibile, sostenendo inoltre la creazione di nuovi mercati e punti vendita specifici per i prodotti agroalimentari ed ittici a filiera corta e miglio zero del Lazio”.

“Sono sicura”, conclude la consigliera Avenali, “che l’esperienza dell’Area Marina delle Secche di Tor Paterno con questo progetto ‘Un mare di opportunità’, ma anche con quelli relativi all’agricoltura sostenibile a filiera corta nei nostri Parchi, diverranno un modello e un volano per lo sviluppo e la valorizzazione delle produzioni agro-alimentari nelle Aree Protette della nostra Regione: partendo dalle numerose e peculiari risorse ambientali, naturalistiche e paesaggistiche che questo grande territorio possiede, dobbiamo promuovere le buone pratiche ambientali che perseguono la tutela degli habitat e degli ecosistemi, perché possa essere sostenuta la crescita delle imprese, che puntano sulla tutela ambientale, la biodiversità, l’agricoltura sostenibile, creando nuova occupazione per le comunità locali”.

Qui il programma dei dibattiti e dei concerti