Home Comunicati La filiera corta è legge nella Regione Lazio

La filiera corta è legge nella Regione Lazio

1960
0
CONDIVIDI

Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato la mia proposta di legge sulla filiera corta: una norma utile e concreta. Un testo che si basa sulla sostenibilità ambientale, offre garanzie a consumatori e produttori, avvia un circolo virtuoso per la promozione e commercializzazione dei prodotti dei nostri territori.

La legge sulla filiera corta promuove prodotti sostenibili ambientalmente, di qualità, prodotti dei parchi, stagionali, biologici, che sono quelli ai quali le persone oggi, più consapevoli e attente a qualità e origine, tracciabilità, eticità e salubrità dei prodotti che acquistano e consumano, già riconoscono un valore aggiunto intrinseco.

I prodotti a filiera corta saranno distribuiti nei mercati, nelle mense e nelle altre strutture di ristorazione collettiva, e saranno realizzate iniziative di educazione e informazione. Inoltre, sono previsti finanziamenti e bandi per il pesce a miglio zero, per la valorizzazione delle risorse genetiche autoctone, per iniziative nelle scuole.

Viene ribadito un netto no agli ogm, e nasce un circuito di promozione di aziende e imprese che utilizzano almeno il 50% di prodotti a filiera corta, che riceveranno un logo.

La filiera corta è un settore strategico che si basa sulla produzione di qualità e sostenibile nel territorio per il territorio e avvicina il prodotto alla tavola. Abbiamo una nuova legge che è un tassello fondamentale del settore agricolo, della multifunzionalità agricola, necessaria per costruire il nuovo modello di sviluppo che vogliamo, creare occupazione ed economia verde.

Guarda il video!

Il testo della legge: lr_14_2016_filiera-corta